Ultima modifica: 1 dicembre 2017

La proposta di Dicembre

RAVENNA

E’ giunto l’inverno, non c’è niente di meglio che visitare una città come Ravenna, uno scrigno d’arte, di storia e di cultura di prim’ordine, una città di origini antiche con un passato glorioso ricca di monumenti storico-artistici e mosaici di notevole bellezza. A testimonianza di questo straordinario periodo di grandezza rimangono ben otto edifici, che sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità, dall’Unesco.

Partendo dalla periferia si incontra la spettacolare Basilica di Sant’Apollinare in Classe, si prosegue verso il centro per rimanere abbagliati dagli splendidi mosaici di Sant’Apollinare Nuovo, fatta erigere da Teodorico, re degli Ostrogoti; da quelli del Battistero degli Ariani, dalla ricchezza del patrimonio musivo dei marmi di San Vitale, dal caratteristico Mausoleo di Galla Placidia e infine il giro culturale si conclude soffermandosi ad ammirare il più antico dei monumenti di questa straordinaria città, il Battistero Neoniano.

Il mosaico la fa da padrone nei palazzi, nelle chiese antiche e nelle botteghe di souvenirs del centro storico. Ma Ravenna regala panorami meravigliosi anche camminando tra le strette vie del centro, attraversando piazzette, chioschi e porticati medioevali, rubando scorci di antichi giardini interni o, tra le tende scostate,  soffitti affrescati nei palazzi abitati.

Essendo, da millenni, crocevia di culture che si sono mescolate, anche la cucina ha beneficiato di queste influenze regalandoci immense varietà di piatti e vini.

 La cucina, il territorio e l’ospitalità Romagnola danno il benvenuto a chi arriva per la prima volta o a chi ritorna in questa magnifica città visitata nei secoli anche da Dante, Boccaccio, Leopardi, Byron, Oscar Wilde, passeggiare tra le sue mura è un’avventura senza pari.

 

In questo periodo, il centro della città si riveste di un’atmosfera natalizia molto piacevole, presepi allestiti in tutte le chiese, addobbi con luci di ogni tipo, un pino di dimensioni superiori ai 5 metri, eventi musicali, spettacoli per bambini, una rappresentazione del presepe vivente in centro e la tradizionale festa di capodanno in piazza del popolo.

 

 

 

 

 

Champagne Coktail (Aperitivo sparkling)

9 cl champagne

1 cl cognac

1 zolletta di zucchero

2 gocce di angostura

 

Procedimento:

Versare nella flûte, precedentemente raffreddata, lo zucchero con le gocce d’Angostura.

Aggiungere il Cognac e colmare con lo Champagne.

Decorazione: spirale di buccia d’arancio e ciliegina da cocktail

 

 

Torta di ricotta e nocciola

Ingredienti:

Dosi per due tortiere a cerniera da 25 centimetri di diametro.

200 gr burro, 200 gr zucchero semolato, 200 gr ricotta vaccina fresca soda, 200 gr nocciole tostate, 6 uova, 200 gr confettura di ciliegie, 200 gr cioccolato fondente nero. 

Procedimento:

Frullare al cutter le nocciole fino a ridurle in granella, toglierle, mettere nel cutter il burro con lo zucchero e montarlo, poi aggiungere i rossi, la ricotta, la vanillina e infine unire la granella di nocciole; mettere il composto in una terrina e mischiare bene, unirvi le chiare montate a neve  e sistemare il composto nelle tortiere a cerniera precedentemente imburrate ed infarinate. Cuocere in forno a 165-70 °C per circa 40 minuti. Toglierle dal forno, farle raffreddare e toglierle dalla tortiera, mettere la confettura in una padella e scaldarla, passarla al cinese sopra le basi ottenute, fare raffreddare e ricoprire in superficie con scaglie di cioccolato fondente.

 

Consigliamo per questo piatto l’abbinamento con un vino del territorio, nello specifico

SOLARA 2015  ROMAGNA ALBANA PASSITO DOCG

Azienda Vitivinicola Celli, Bertinoro (Fc)

CARATTERISTICHE TECNICHE:

Vitigno Albana (Clone Compadrona-Gentile)

Uve: 100% Albana

Zona di produzione: Bertinoro – Casticciano

Invecchiamento: 8 mesi in barrique

ESAME VISIVO:

 Colore: Giallo oro lucido, consistente

ESAME OLFATTIVO:

Sentori di miele, albicocca, frutta candita, complesso  e molto fine

ESAME GUSTATIVO:

dolce, ma equilibrato dall’acidità e da una leggera presenza tannica, stoffa fine, elegante, struttura media 

Abbinamenti gastronomici:

Torta di ricotta e nocciola, pasticceria fine, anche con cioccolato, formaggi erborinati, formaggio di fossa con marmellate di frutta e miele di acacia .

L’abbinamento con la torta di ricotta  e nocciola si motiva per la notevole morbidezza del vino, data prevalentemente  da un importante residuo zuccherino e alcol, e tale connubio   che crea un effetto “velluto”, viene ben supportata da acidità e freschezza; l’Albana Solara crea armonia con questo  dessert, caratterizzato da tendenza dolce, finale amarognolo dato dal cioccolato fondente, con nota di tostatura .

 

 

A cura di: Buda Stefano, Calderoni Gabriele, De Santis Caterina con la classe 2B, Boschi Stefania, Asioli Claudio