Ultima modifica: 14 febbraio 2018
Istituto di Istruzione Superiore Forlimpopoli > News > IL NUOVO LICEO CARDUCCI SI PRESENTA: AL VIA IL NUOVO PERCORSO QUADRIENNALE

IL NUOVO LICEO CARDUCCI SI PRESENTA: AL VIA IL NUOVO PERCORSO QUADRIENNALE

Tra i nuovi istituti ammessi alla sperimentazione in quattro anni c’è anche il Liceo delle Scienze Umane “Valfredo Carducci” di Forlimpopoli, che insieme al liceo scientifico Fulcieri Paulucci di Forlì saranno i soli nella provincia di Forlì-Cesena ad avviare dal prossimo anno scolastico il percorso quadriennale, ma in più il Liceo Carducci è il solo istituto ad indirizzo umanistico-sociale nella nostra provincia ad offrire il percorso breve e l’unico Liceo delle Scienze Umane a farsi in quattro nella regione Emilia-Romagna.

Martedì 13 febbraio alle ore 18.30 presso l’Aula Magna dell’ISS Artusi (sede centrale, Viale Matteotti 54) il nuovo Liceo Carducci presenterà agli aspiranti nuovi studenti e ai loro genitori il nuovo piano di studi e le linee operative. Chiunque fosse interessato alla nuova proposta quadriennale potrà richiedere il nulla osta cartaceo a qualsiasi altro istituto superiore presso cui abbia effettuato l’iscrizione entro il 6 febbraio (termine stabilito dal Ministero) e successivamente definire la nuova iscrizione presso il nuovo Liceo, dove tuttavia il prossimo anno scolastico partirà anche una classe quinquennale.

Tra i punti cardine del percorso quadriennale che debutterà a settembre 2018 sono l’innovazione metodologica-didattica, l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e di competenze trasversali e la valorizzazione di attività laboratoriali, in una prospettiva che guidi gli studenti lungo l’asse interdisciplinare e multiculturale dei saperi e l’integrazione degli insegnamenti, uniformandosi anche alla realtà europea e in sinergia col mondo dell’università e del lavoro. In più, sono previsti una rimodulazione del calendario scolastico per consentire progetti di alternanza scuola-lavoro ed insegnamenti opzionali (tra cui corsi di inglese per le certificazioni internazionali, corsi di etica ed economia, educazione alla felicità, educazione al patrimonio culturale e un laboratorio linguistico di spagnolo) e l’insegnamento di una materia non linguistica con metodologia CLIL a partire dal terzo anno.

“Ma non ci sarà nessuno sconto sugli obiettivi formativi – ci tiene a precisare il Dirigente Scolastico Giorgio Brunet – il Liceo Carducci assicurerà, infatti, il raggiungimento delle competenze e degli obiettivi specifici di apprendimento previsti per il quinto anno di corso, nel rispetto delle Indicazioni Nazionali e delle Linee guida”.

Prof.ssa Benedetta Neri – Uff. Stampa – IIS “Pellegrino Artusi” 

 

DAL SITO DI FORLITODAY DI LUNEDI’ 12 FEBBRAIO: Vai al link

DAL SITO TELEROMAGNA24 DI LUNEDI’ 12 FEBBRAIO: Vai al link

Da Il Resto del Carlino di martedì 13 febbraio: