Ultima modifica: 12 febbraio 2018
Istituto di Istruzione Superiore Forlimpopoli > News > A TAVOLA CON GUSTO E SOLIDARIETA’: RITORNA IL GRAN GALA’ DI BENEFICENZA DELLA CROCE ROSSA

A TAVOLA CON GUSTO E SOLIDARIETA’: RITORNA IL GRAN GALA’ DI BENEFICENZA DELLA CROCE ROSSA

Il buono e il bene si alleano ancora una volta a tavola quali ingredienti principe di un prestigioso evento, ormai affezionata tradizione, che anche quest’anno ritornerà a scaldare i cuori e a solleticare il palato dei tanti volontari, degli amici, delle autorità istituzionali e dei semplici cittadini che parteciperanno al Gran Galà di beneficenza organizzato dalla Croce Rossa Italiana, comitato locale di Forlimpopoli e Bertinoro, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi”. Venerdì 9 febbraio alle ore 19.30, la grande sala dei ricevimenti dell’Istituto aprirà le porte all’appuntamento che vede ancora schierati fianco a fianco il gusto e la solidarietà. A riconferma del saldo radicamento sul territorio della Croce Rossa Italiana locale, impegnata da 45 anni in molteplici attività assistenziali e iniziative di autofinanziamento per i tanti progetti di prevenzione e sensibilizzazione di opere socio-assistenziali a favore della comunità, il ricavato dell’evento benefico verrà, quest’anno, devoluto al finanziamento di borse di studio che consentiranno alle famiglie in difficoltà di provvedere al pagamento del contributo scolastico e all’acquisto di materiale didattico per i loro ragazzi. 

 

Per questa serata conviviale, emblema di un’Italia che aiuta, gli allievi delle classi 4^ e 5^ del corso per adulti dell’Istituto Alberghiero, sapientemente coordinati in brigata dai loro docenti chef Giovanni Merli e Christian Viroli, hanno messo a punto un menu raffinato, unendo la stagionalità di piatti della tradizione e della modernità. Biglietto di presentazione saranno una cupoletta di verza e frollino con spuma di mortadella e pistacchi su zabaione aromatizzata all’albana di Romagna DOCG, per proseguire con vellutata suprema, chifonnade di spinaci e passatelli, seguiti da bersaglieri ripieni di burrata con ragù al coltello di funghi e mirtilli. I medaglioni di coppino cotto a bassa temperatura saranno poi protagonisti con pavé di patate e verdure brasate, cassata di squacquerone, amarene in conserva e, infine, scaglie di cioccolato fondente e piccoli piaceri di Carnevale. Ad accompagnare i piatti, le note aromatiche di un’albana secca e dolce DOCG e il carattere di un Sangiovese Casticciano Romagna DOC, tutti prodotti e offerti dall’azienda vitivinicola Celli. Il servizio a tavola verrà curato dagli studenti dell’indirizzo sala-vendita sotto gli occhi attenti dei loro docenti maître Matteo Maltoni e Paolo Mazzoni e l’accoglienza degli ospiti sarà a cura dei ragazzi delle classi dell’indirizzo di ricevimento, supervisionati dalla prof.ssa Erminia Uzzo.

 

La serata, che avrà come tema la musica classica per cui ogni tavolo prenderà il nome di un compositore, sarà, inoltre, impreziosita da un tocco di glamour e raffinatezza grazie ad un flash di moda curato dalla Pellicceria Cristina di Meldola e al termine verranno sorteggiati tre prestigiosi premi che faranno felici le signore più eleganti, gli sportivi e gli amanti dell’high-tech.

 

“Si tratta di un evento conviviale importante – commentano Emanuele Pignatiello, Commissario CRI Forlimpopoli-Bertinoro, e il Dirigente Scolastico Giorgio Brunet – che vede riuniti a tavola i valori dell’associazionismo socio-assistenziale, dell’impegno civile e del volontariato con la cultura del gusto e della tradizione enogastronomica interpretate dall’Istituto “Pellegrino Artusi”, eccellenza indiscussa nella formazione dei futuri professionisti  dell’arte culinaria e dell’ospitalità alberghiera”.

 

Info e prenotazioni entro giovedì 8 febbraio al 0543-740744 (c/o Istituto Artusi) o al 333 2269970. Contributo per la cena: € 40,00.

 

 

 

Prof.ssa Benedetta Neri – Uff. Stampa – IIS “Pellegrino Artusi”

Da Forlitoday del 05 febbraio: Vai al link

Da Il Resto del Carlino del 06 febbraio:

Da Il Corriere di Romagna del 07 febbraio: